Area News

14/02/2018

Fondazione

La Fondazione Italia Cina celebra il Capodanno cinese e l'arrivo dell'anno del Cane

In Cina, e in tutto il resto del mondo, sono in corso i preparativi per l’inizio del nuovo anno, che quest’anno si aprirà il 16 febbraio sotto il segno del Cane (). Il Capodanno cinese, noto anche come Festa di primavera (perché introduce all’arrivo della stagione) o Nuovo anno lunare, è una festa tradizionale in Cina, celebrata il primo giorno del primo mese del calendario cinese: in genere cade tra il secondo e il terzo novilunio subito dopo il solstizio d’inverno (tra il 21 gennaio e il 20 febbraio). 

Le iniziative - Per celebrare l'anno del Cane, Fondazione Italia Cina e Camera di Commercio Italo Cinese hanno organizzato un Cocktail per i loro soci. All'evento sono intervenuti il Console Generale della Repubblica Popolare Cinese a Milano, Song Xuefeng, il Console Commerciale, Li Shaofeng, e Zhang Gang, General Manager del CCPIT (China Council for the Promotion of International Trade). Con loro, 150 soci di Fondazione e Camera. A fare gli onori di casa Margherita Barberis, Direttore Generale della Fondazione, e Pierluigi Streparava, Presidente della Camera di Commercio. Durante la serata, che è stata sponsorizzata dall'Hotel Tocq e da Moutai Italia, è stato proiettato il documentario a cartoni animati "Chinamen" di Cjai Rocchi e Matteo Damonte.
Lunedì 19 febbraio, invece, la Scuola di Formazione Permanente organizza una cena presso il Ristorante Uva Garden per celebrare l'arrivo dell'anno del Cane con i propri studenti italiani e cinesi. 

La festa - I festeggiamenti del Capodanno cinese durano in media due settimane e sono principalmente familiari: i parenti si ritrovano nelle case per partecipare a ricchi banchetti, dove a far da padrone sono piatti propiziatori a base di pollo e pesce ma anche ravioli dalla tradizionale forma che richiama quella degli antichi lingotti d’oro. In queste occasioni ci si scambia doni contenuti nelle tradizionali buste rosse, le cosiddette hongbao. Celebrazioni – a base di fuochi artificiali e danze – si tengono in tutta la Cina ma anche nelle Chinatown sparse per il mondo. A chiudere i festeggiamenti è la festa delle lanterne, celebrata con una parata di bambini che sfilano portando luci colorate.  

Il segno del Cane - Come suggerisce il nome, le persone di questo segno sono molto fedeli e s felici di aiutare gli altri, su di loro si può fare sempre affidamento. Sono molto sensibili e soffrono per le ingiustizie. Tra le loro qualità figurano l'intelligenza, l'onestà e l'impegno nello svolgere il proprio lavoro, ma sono anche di carattere difficile. Professioni ideali per le persone di questo segno sono lo scrittore, il politico, l'investigatore, l'insegnante, l'attore e il regista. Di solito la loro moralità è molto elevata e il senso del dovere li contraddistingue in numerose situazioni. A causa del loro carattere introverso, chi non li conosce può considerarli egoisti, ma in realtà non è per niente cosi perché il cane è un segno sempre pronto a proteggere il più debole. Dotati di un’intelligenza non indifferente, sanno essere ironici, precisi e a volte esigenti.

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.